lunedì 14 ottobre 2013

Facebook acquisisce la startup ONAVO per 200 Milioni di Dollari

 

Facebook acquisisce la startup israeliana ONAVO, produttrice di un'App mobile che controlla il consumo di dati delle applicazioni sugli smartphones e tablet.  ONAVO permette sia di monitorare quanto movimento di dati stanno facendo le app attive sul cellulare, sia di ottimizzare questo processo, riducendo quindi l'utilizzo dei dati a disposizione del nostro piano tariffario.
Il simpatico video in basso fa capire facilmente l'utilità di questa applicazione, in una situazione reale.


Il fatto che il gigante Facebook voglia investire una tale cifra, si parla di un investimento compreso tra i 100 ed i 200 Milioni di $, testimonia come dalle parti di Palo Alto non vogliano più scherzare per quel che riguarda l'ottimizzazione della propria App, di quelle delle aziende collegate, tra cui Instagram, e in generale per rendere sempre più integrato col mondo "mobile" tutto l'ecosistema di Facebook.
Non va inoltre dimenticato che questa tecnologia possa essere un mattoncino importante nel progetto Internet.org, a cui Facebook aderisce insieme a Samsung, Nokia ed altri top player del settore web, mirata a fornire l'accesso al web, facilmente ed economicamente, a tutti i popoli del mondo.